Blog: http://andreamerusi.ilcannocchiale.it

Escursione sull’Etna, dalla cima dei crateri alle profondità delle grotte



Articolo di Andrea Merusi.

Pubblicato su www.viaggiverdi.it - 19/01/2015

Per i siciliani è "a muntagna", per gli altri è uno dei vulcani più famosi e importanti tra quelli ancora attivi nel mondo. Stiamo parlando dell'Etna, che con i suoi 3300 metri è il vulcano più grande d'Italia e uno dei simboli della Regione Sicilia.

L'Etna attira ogni anno migliaia di turisti soprattutto nei mesi estivi ma anche in inverno, quando diventa una meta sciistica. Per arrivare in cima al vulcano e vedere i suoi numerosi crateri è possibile andare a piedi, in almeno 4 ore di cammino partendo dal rifugio Giovanni Sapienza, oppure prendere la seggiovia, e successivamente dei fuoristrada a quattro ruote motrici trasformati in bus turistici. La camminata è consigliata a esperti escursionisti a causa del dislivello, della forte escursione termica dal punto di partenza alla cima, ma soprattutto a causa della mancanza di posti riparati e aree di sosta durante il percorso. Il paesaggio dell'Etna ricorda per molti aspetti quello lunare: i terreni sono neri, ovviamente di origine lavica, e praticamente senza vegetazione.

Continua a leggere.




Pubblicato il 20/1/2015 alle 23.3 nella rubrica Articoli.

Il Cannocchiale, il mondo visto dal web